La Lambretta (1947)
Nel 1947 si lanciava sul mercato un nuovo mezzo di locomozione: La Lambretta. Nel dopoguerra il Sig. Ferdinando Innocenti torna a Milano, convoca un'assemblea di lavoratori e parla sui lavori di riconversione dell'azienda. L'attività doveva ricominciare, in quanto durante la guerra la fabbrica si era occupata di produzioni belliche. Innocenti metteva al primo posto un nuovo progetto: la produzione di un rivoluzionario mezzo di locomozione alla portata di tutto il popolo a costi bassi. Idea allora formidabile, quasi da futurista!
Il vero padre della Lambretta è l'Ing. Torre che l'ha ideata. All'inizio l'azienda incontrò molti problemi di produzione, organizzazione, materie prime e anche allocazione, ma in pochi anni la produzione decollò.
La Lambretta inoltre è stata "attrice protagonista" di moltissimi film ricordiamo: Torna a settembre con Rock Hudson e Gina Lollobrigida, Del perduto amore con Michele Placido, Il cielo in una stanza di Vanzina, Mafioso con Alberto Sordi. Possiamo quindi affermare che la Lambretta è una grande Star. Chissà se il Sig. Innocenti e l'Ing. Torre avessero per un secondo immaginato che stavano per segnare un'epoca. Angela Natilla

> Articoli e video relativi alla mostra: Rassegna Stampa

 
Pier Luigi Torre "Omaggio a mio padre"